Paese/Località: Italia – Finalità: Assistenza Sanitaria – Budget: € 6.500.

In tutta l’Africa subsahariana, ma anche in Asia e America Latina, si sono osservati nei bambini e nei giovani tumori fibrossei della bocca la cui unica cura, quando possibile, è la resezione chirurgica con conseguenti enormi deformazioni del viso. Le persone affette spesso muoiono per mancanza di cure, per frattura della mandibola e del cranio o per impossibilità di nutrirsi.

Per queste patologie, prevalentemente presenti nei Paesi poveri e quindi di scarso interesse farmaceutico e commerciale, nella poca letteratura scientifica presente si è sempre proposto come “agente etiologico” (agente causale) un trauma o addirittura influenze ormonali.  

In un recente articolo pubblicato su Journal of Experimental & Clinical Cancer Research Arenavirus as a potential etiological agent of odontogenic tumours in humans”  il nostro socio Dott. Marco de Feo con altri ricercatori mette per la prima volta in correlazione  questi tumori con l’Arenavirus,  un virus molto resistente e pericoloso che condivide molti aspetti con il virus dell’ebola.

Con il riconoscimento dell’Istituto Superiore di Sanità, dell’Istituto Nazionale Tumori Regina Elena e della Università La Sapienza è stato avviato un gruppo di ricerca che presto inizierà  le attività di raccolta e analisi dei reperti biologici  nella Repubblica Democratica del Congo presso la C.U.K (Cliniche Universitarie di Kinshasa) e in Uganda presso il Lacor Hospital (Gulu). 

Obiettivi generali della ricerca: in generale l’obiettivo di questo studio è di identificare i fattori etio-patologici così da individuare una efficace terapia medica in sostituzione di quella chirurgica.

Obiettivi specifici della ricerca: L’obiettivo specifico principale dello studio proposto è la determinazione della presenza di Arenavirus in campioni biologici ottenuti da controlli sani e da pazienti con tumori, al fine di confermare un possibile ruolo degli arenavirus nello sviluppo della patologia.

Procedura della ricerca: verranno raccolti campioni biologici dal maggior numero possibile di pazienti (sangue intero, siero, campioni istologici tumorali, urina, saliva) e da controlli sani abbinati (sangue intero, siero, urina saliva). tutti i campioni saranno trattati per rilevare il genoma degli arenavirus mediante apposite tecniche avanzate. I risultati ottenuti consentiranno di stimare la possibile correlazione tra la tipologia di timori indagati e l’infezione da arenavirus.

Budget: Il contributo richiesto a ECONOMIA ALTERNATIVA OdV è quantificato in 7500 dollari americani, pari a € 6.500 circa, a copertura dei costi per l’ottenimento dei permessi per importare in Italia i campioni biologici , le tasse governative e le spese per l’esecuzione dei test di biologia molecolare a Kinshasa; mentre per i campioni Ugandesi l’esecuzione dei test sarà effettuata gratuitamente presso L’Istituto Superiore di Sanità di Roma.

Dai anche tu il tuo contributo alla realizzazione di questa iniziativa

  • con un versamento sul nostro cto Postale n. 16748006
  • con un bonifico a Banco BPM IBAN: IT20K 05034 03269 00000 0013093
  • con carte di credito – sistema di pagamento online CARTASì – (procedi)