Finalità: Assistenza socio sanitaria – Paese/Località: Giordania – Karak  – Budget: € 2.500 semestrali

 

La Provincia del Karak si trova nel sud della Giordania e ha una popolazione di circa 300.000 abitanti tra le più povere della Giordania. Capoluogo della Provincia è Karak dove è attivo l’Italian Hospital gestito dalle Suore Missionarie Comboniane e che offre assistenza alla gente più povera e disagiata, specialmente Gorani e Beduini che vivono nella zona del Mar Morto, ma anche Curdi, Irakeni, Palestinesi, Egiziani, Pakistani e quanti privi dell’assistenza sanitaria nazionale. Infatti l’ospedale ha sempre servito e serve la popolazione senza distinzione di etnia e di religione guadagnandosi la stima della popolazione e delle autorità locali.

Dal novembre 2008, l’Ospedale collabora con la Caritas Giordana per l’assistenza ai profughi e ora la situazione si fa sempre più drammatica. Il perdurare della guerra in Siria ha costretto sempre più persone a cercare “salvezza” in territorio giordano. Al momento sono oltre 30mila i siriani che si sono stabiliti nella provincia di Karak causando anche il sovraffollamento dei campi profughi nei quali si è venuta a creare una situazione di grande emergenza e precarietà.

Da tre anni Economia Alternativa aiuta con il suo modesto sostegno l’ospedale e non potevamo certo smettere ora difronte all’aggravarsi dell’emergenza umanitaria. Pertanto abbiamo deciso di continuare a raccogliere fondi da destinare all’ospedale in particolare per garantire assistenza medica e ricovero ospedaliero ai rifugiati.  Se vuoi puoi unirti a noi in questa missione!

Dai anche tu il tuo contributo alla realizzazione di questa iniziativa

  • con un versamento sul nostro cto Postale n. 16748006
  • con un bonifico a Banco BMP IBAN: IT20K 05034 03269 00000 0013093
  • con carte di credito – sistema di pagamento online CARTASì –  (procedi)