L’Associazione ha realizzato Progetti volti a sviluppare il livello di vita di intere comunità attraverso interventi in ambito socio-sanitario, nell’istruzione, sia di base che di formazione professionale e universitaria, e a sostegno dello sviluppo economico. Questi ultimi hanno incluso anche  operazioni di microcredito, soprattutto a donne lavoratrici.

 PROGETTI EROGATIGraficoEROGsito_

 

 PAESI BENEFICIATI

(cliccando sul Paese verrà visualizzato l’elenco dei progetti realizzati)

MappaRBrasile, Centrafrica, Ciad, Congo, Egitto, Equador, Eritrea, Etiopia, Italia, Kenya, Malawi, Mozambico, Sud Sudan, Sudan, Togo-Benin, Uganda, Zambia, Altri Paesi

 

PROGETTI REALIZZATI

nel 2014; nel 2015

 

ALTRE NOSTRE REALIZZAZIONI PRECEDENTI

Di seguito esponiamo brevemente i più significativi progetti realizzati:

Progetti 17 e 17bis – Intervento di microcredito a sostegno attività artigianali e commerciali a Nairobi – Kenia: costo €20.000

mercatoNella baraccopoli di Kibera, alle porte di Nairobi (700.000 abitanti), in collaborazione con il Centro SOMINEREC è stato realizzato un intervento di microcredito destinato all’avvio di modeste attività commerciali o artigianali. I beneficiari dei prestiti sono: vedove con figli a carico, ragazzi di strada, anziani abbandonati, persone residenti in quartieri privi di servizi essenziali, giovani in cerca di occupazione. Per la concessione del prestito, di importo massimo di 500 dollari, è necessario che altre quattro persone amiche del beneficiario prestino la loro garanzia per il mancato pagamento della quota di rimborso da parte del beneficiario stesso, stabilita in cifra variabile tra i 5 e i 10 dollari al mese, assicurando così il rimborso del finanziamento e la successiva erogazione dello stesso ad altro beneficiario. In cinque anni di attività il Fondo ha assistito più di 500 persone erogando oltre € 150.000, la maggior parte delle quali ha potuto così superare la “soglia della povertà”.

PROGETTO N. 69 – Realizzazione di una scuola in Mozambico. Costo complessivo: 165.000 euro.

PRG_69_3Costruzione e arredo di un complesso scolastico per circa 700 alunni a Mavudzi Ponte, nella Diocesi di Tete in Mozambico, dotato di 14 aule, biblioteca, aula per conferenze, oltre a 6 casette per l’alloggio degli insegnanti. Tale scuola, una delle più importanti del Mozambico, è stata inaugurata il 25 febbraio 2005, ed ha comportato un costo complessivo di 165.000 euro, alla cui copertura hanno contribuito alcuni benefattori benemeriti. Alla costruzione ha partecipato molta manodopera locale nonché i genitori degli alunni, che si sono impegnati nella fabbricazione dei mattoni.

Progetto 187 – Ampliamento e miglioramento della struttura ospedaliera di Bagandou in Centrafrica. Costo: € 25.000.

PRG188_2Il progetto, finanziato per € 12.650 dalla nostra Associazione e per la parte rimanente dall’Associazione “Amici del Centrafrica”, ha riguardato la fornitura di macchinari e attrezzature mediche dell’ospedale locale ed è stato curato personalmente in loco dal dottor Carmelo Fontanazza, medico ortopedico e consigliere di Economia Alternativa.

.

 

Progetto 240 Microcredito e formazione per attività generatrici di reddito a Getema – Etiopia.

FimaMicrocred2Il progetto, avviato nel 2008, con la consegna di due pecore gravide a 30  donne, oggi ha erogato prestiti in natura, essendo quelli in danaro vietati dal  governo etiopico, a più di 200 donne. Nel frattempo le attività risultano assai  diversificate: tessitura, falegnameria, lavorazione del pane effettuata da una  non vedente, piccoli orti famigliari, consegna di 10 buoi per arare i piccoli  appezzamenti famigliari ecc., ed è sensibilmente cresciuta l’autostima da parte  delle persone beneficiate dal micro credito.  Il progetto continua (guarda gli ultimi risultati) 240 Report 2010_11.

.

Progetto 252 Negli occhi una stella – Vincitore di Bando di gara della Provincia di Roma (2009)

Negli occhi una stellaProgramma per la prevenzione e cura delle malattie visive e riabilitazione socio–sanitaria che in Etiopia colpisce molte persone. Realizzato in collaborazione con il Movimento Apostolico Cechi si è concretizzato in attività di Laboratorio per la diagnosi delle malattie, la conseguente cura presso Ospedali Specializzati, ma soprattutto con l’inserimento dei casi di cecità conclamata in scuole di “braille” e di autonomia per non vedenti. Sono anche stati effettuati corsi di prevenzione ed educazione igenico-sanitaria presso le scuole di ogni grado.

Progetto 324 TAM TAM DI LUCE PER LA COMUNITA’ Kisii County – Kenya

TribùLa regione, a ovest di Nairobi, è abitata dalle tribù’ dei Kisii e Masai, spesso in conflitto per contendersi le scarse risorse locali, soprattutto acqua e pascoli. Il progetto, attraverso il miglioramento delle condizioni economiche delle popolazioni, ha cercato di porre un argine alle lotte tribali. L’attività si è estrinsecata  nel coinvolgimento dei giovani delle due etnie in corsi di formazione indirizzati all’apprendimento di tecniche avanzate di produzione agricola, avvio di piccole attività commerciali ed artigianali, nonché interventi di contrasto alle “mutilazioni genitali femminili” e prevenzione alla malattie sessuali (AIDS in primis).

Progetto 352 Gocce di pace – Vincitore di bando di gara della Provincia di Roma (2011)

acquaE’ un progetto plurisettoriale di sviluppo sostenibile agro-pastorale e socio sanitario con promozione dei diritti dei minori e delle donne. Gli obiettivi sono favorire l’accesso all’acqua, (è prevista la costruzione di 14 km di tubature), incrementare le attività agro-pastorali (è prevista la produzione di ortaggi su un terreno di 4 ettari con il coinvolgimento di 350 donne), favorire lo sviluppo del micro credito, contrastare pratiche tradizionali nocive come le FGM che sono il principale veicolo di diffusione dell’AIDS, promuovere l’educazione scolastica dei pastorelli che evadono la scuola per accudire il bestiame, esponendosi così anche alle razzie da parte degli adulti ed ai traumi provocati da tali violenze, promuovere in ultima analisi la coesione sociale e costruire una cultura del rispetto e della riconciliazione tra i vari gruppi etnici ferocemente in conflitto da varie generazioni. Il progetto, che prevede un investimento di 67 mila euro, è stato presentato ad un bando della Provincia di Roma. Dettagli PRG 352

BandaOr